Home CRONACA Lara Gut, dal Governo un sigillo “istituzionale” per l’annata da sogno

Lara Gut, dal Governo un sigillo “istituzionale” per l’annata da sogno

110
0

Forse si ritirerà davvero al termine della stagione 2024-2025, Lara Gut, reduce dalla conquista della seconda Coppa del mondo di sci (la prima era stata vinta nel 2016) oltre che delle coppe di specialità per supergigante e slalom gigante, otto successi nell’ultimo ciclo di gare per un totale di 45 affermazioni in Coppa del mondo (per inciso, sempre nell’annata agonistica appena conclusasi, anche con otto piazzamenti sul podio e con un secondo posto assoluto nella specialità discesa libera). Ma il giorno dell’addio alle nevi è ancora lontano, ed il presente merita d’essere vissuto come oggi a Palazzo delle Orsoline in Bellinzona, dove la nota professionista del “circo bianco” è stata accolta dai membri del Consiglio di Stato, presidente Christian Vitta in testa. Consueti convenevoli, molti aneddoti, vari racconti, insomma la giusta miscellanea di congratulazioni e di complimenti con corredo di auguri per il prosieguo della carriera. Nella foto, un momento dell’incontro; altre immagini sulla nostra pagina “Facebook”.