Home CRONACA Ladri di biciclette, neorealismo criminale. Polcantonale al contrattacco

Ladri di biciclette, neorealismo criminale. Polcantonale al contrattacco

Per sei settimane e di più, a partire da metà agosto e dunque sino a fine settembre, campagna informativa della Polcantonale sul fenomeno dei furti di biciclette, in apparente calo (numeri: anno 2018, 818 pezzi; anno 2020, 406 pezzi) ma con spostamento sempre più marcato verso i modelli di alta gamma e verso le “e-bike” (ormai un quarto del totale, queste ultime). In programma un’azione “mirata” con consigli e distribuzione di volantini; momenti di incontro pubblico, ossia con presenza di agenti a disposizione dei residenti e dei turisti, avranno luogo soprattutto nelle aree vallive del Ticino; pronto un decalogo di suggerimenti, compresa la raccomandazione circa la necessità di immediatezza nella denuncia (anche via sito InterNet del Cantone, pagine del Dipartimento cantonale istituzioni, sezione “Sportello”) qualora sia stato subito il furto.

Articolo precedenteTre nodi, tre «no» dal Tram: trenodia per il tram-treno
Articolo successivoBellinzona, fase asfaltatura nei cantieri stradali in quartiere Gorduno