Home SPORT Hockey Terza lega / Gruppo 1-est, Simone Azzali trascina il Cramo e...

Hockey Terza lega / Gruppo 1-est, Simone Azzali trascina il Cramo e fa… 200

55
0

Otto gamberoni su letto di rucola, ed a fianco una terrina di salmone affumicato del Wyoming come da chiare preferenze gastronomiche del soggetto in questione, saranno stati giusto premio e degno guiderdone al merito di Simone Azzali detto “Tovàja”, sabato sera, dopo i numeri da colui offerti per condurre il Cramosina al successo di misura sul Nivo nell’hockey di Terza lega, gruppo 1-est. Del 37enne, veterano sulle tre Leghe di base cioè dalla Seconda alla Quarta, in giro a questi livelli da tre lustri abbondanti e d’accordo, non sempre in disponibilità stanti gli impegni di lavoro e di famiglia ma una sentenza quando decide di infilarsi i pattini, la tripletta con cui la capolista si è confermata a punteggio pieno nel torneo, pista di Faido, avversario più che mai all’altezza e più che mai rispettato ed onorato; tra l’altro, battagliando gli Astérix del “villaggio gallico” sino allo spremersi dell’ultima goccia di energia, ed avendo ad un certo punto creduto anche di poterla girare a proprio vantaggio (1-1 di Manuele Guscio al 26.01, 1-2 a cinque-contro-tre grazie a Nico Jacocagni, minuto 30.04).

Ma quand’è in spolvero e motivato non dà scampo, il Simone Azzali che si ispira ad Inti Pestoni e che sul caracollare in ripartenza per certi versi lo ricorda persino: aveva messo per primo una cifra sul tabellone (22.47, 1-0 in superiorità numerica semplice), suo anche il pareggio in “shorthanded” (31.08, assist di Damiano Piccoli), suo il sorpasso definitivo ad assetti equipollenti (34.32, collaborazione del gemello Aaron Azzali, altro fromboliere su consimili attitudini). Null’altro di rilevante per il tabellino, se non qualche scaramuccia sullo “sprint”, sino alla fine. Cramo a “più otto” sul Nivo, ma avendo disputato due incontri in più e da ora in poi sarà meglio il tener d’occhio la media-punti; per Simone Azzali anche la soddisfazione di aver tagliato il traguardo dei 200 goal in Terza lega, e tutti con la stessa maglia. Curiosità: negli ultimi 15 anni l’attaccante ne ha indossate anche altre due, in coincidenza con tre prestiti su categorie diverse. Proprio al Nivo (in Seconda lega, 2008-2009 e 2009-2010) ed all’Osco (in Quarta lega, 2016-2017), società ora operanti in simbiosi sotto unico marchio…

Previous articleMesocco, alla presentazione pubblica il progetto di rilancio per SanBe
Next articleMarcia sul posto ed incertezze, Borse ancora “appese”. Franco in rafforzamento