Home SPORT Hockey Sl / Rockets killer silenziosi, espugnata La Chaux-de-Fonds

Hockey Sl / Rockets killer silenziosi, espugnata La Chaux-de-Fonds

Brogliaccio di sceneggiatura da rapina perfetta quello interpretato stasera dai BiascaTicino Rockets (hockey, Swiss league) nella trasferta sul ghiaccio della ChauxdeFonds: sotto 1-2 agli ultimi tre giri scarsi di lancetta fine, vallerani ordinatamente a sfruttare una superiorità numerica per il pareggio (57.44, Emilijus Krakauskas) ed a piazzare il colpo mortifero quando per i padroni di casa non c’era ormai più modo di risalire (59.38, Tim Lutz). In precedenza, vantaggio Rockets (14.25) con Timo Haussener, poi sempre a tabellino come uomo-assist; risposta da un cinque-contro-tre (26.42, Kyen Sopa), indi nulla per quasi mezz’ora ossia sino al minaccioso sorpasso subito (55.18, Dominik Volejnicek). Constatazioni: nei fatti, squadra mai così in alto nel campionato; Emilijus Krakauskas, una sorpresa (quinto centro stagionale, eguagliato il “record” personale di marcature raggiunto in entrambi i tornei precedenti a questo livello, ma con 48 presenze nell’un caso e con 45 presenze nell’altro); Viktor Östlund, davanti alla gabbia, una sicurezza (meno di due goal subiti ad incontro).

I risultati – AccademiaZugo-Kloten 6-7 (ieri); LaChauxdeFonds-BiascaTicino Rockets 2-3 (oggi); Langenthal-Olten 4-3 (oggi); rinviati tutti gli altri incontri.

La classifica – Kloten, Turgovia 14 punti; Sierre, BiascaTicino Rockets 13; Olten 11; Ajoie, LaChauxdeFonds 10; Langenthal 9; Winterthur, Visp 8; Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 7; AccademiaZugo 3 (BiascaTicino Rockets, Olten, AccademiaZugo otto partite disputate; Kloten, Turgovia, LaChauxdeFonds, Visp sette; Sierre, Langenthal, Winterthur, Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht sei; Ajoie quattro).