Home SPORT Hockey Sl / Altra occasione persa, i Rockets restano a becco asciutto

Hockey Sl / Altra occasione persa, i Rockets restano a becco asciutto

487
0

Nella serata in cui l’Olten si assicura un posto nel “play-off” – e sì che siamo solo al turno numero 30; ciò significa che i solettesi, viaggiando su un “record” da 25 vinte contro cinque perse, hanno raccolto effettivamente quasi due punti e mezzo goni tre) -, i BiascaTicino Rockets buttano via una fra le ultime occasioni per rimettersi a ragionare in termini diversi dalla mera sussistenza cioè dalla semplice discussione sulla differenza tra ultimo e penultimo posto nella cadetteria hockeystica 2022-2023: un periodo centrale infame (parziale di 0-3: 21.13, Jakob Stukel a cinque-contro-quattro; 24.33, Brett Supinski tra l’altro con assist del ticinese Samuele Pozzorini; 38.36, Zsombor Kiss) manda il Basilea al sorpasso e lo trasferisce direttamente alla vittoria in quello che era un confronto diretto per liberarsi dalla linea. Evidente, peraltro, il merito dei renani, 37 conclusioni contro 17 restando la sterilità offensiva uno tra i problemi endemici dei Rockets; per quanto, sia detto, dal micropacchetto dei sei soli tiri scagliati durante l’intero primo periodo erano usciti anche due buoni goal, Loic Vedova denominatore comune quale firma diretta (5.33 per l’1-0) e quale uomo-assist (9.07 per il 2-0 di Josselin Dufey). Discreta, ad ogni modo, la prova di Noah Patenaude a protezione della gabbia.

I risultati – Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht-Sierre 3-4; Olten-LaChauxdeFonds 2-1; Visp-Turgovia 0-3; Winterthur-Langenthal 3-4 (al supplementare); BiascaTicino Rockets-Basilea 2-3.

La classifica – Olten 74 punti; LaChauxdeFonds 63; Visp 51; Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 48; Turgovia 47; Sierre 45; Langenthal 41; Basilea 40; Winterthur 21; BiascaTicino Rockets 17 (Basilea, Winterthur una partita in meno).

Previous articleA13 a Grono: conducente collassa, la moglie fa un mezzo miracolo
Next articleHockey Nl / Ambrì, rimonta e vittoria. Lugano, “black-out” e ciaone