Home SPORT Hockey Nl / Si ferma la corsa dell’Ambrì. E il Lugano replica...

Hockey Nl / Si ferma la corsa dell’Ambrì. E il Lugano replica a vuoto

32
0

Zero punti per le ticinesi nella serata hockeystica di National league. Si interrompe la striscia positiva dell’AmbrìPiotta, che dopo quattro successi di fila si ritrova a cedere in casa al ServetteGinevra dopo aver condotto a lungo; cade anche il Lugano, il cui passo viene contrastato con efficacia dal Losanna.

In AmbrìPiotta-ServetteGinevra 2-3, avvio sofferto (5.47, Josh Jooris a trafiggere Janne Juvonen) ma quasi immediata risposta dei leventinesi (21.06, Filip Chlapik a cinque-contro-quattro; 28.10, Dario Bürgler); buon segno la resistenza in situazioni di inferiorità numerica, grazie anche ad una certa confusione sui cambi di linea degli ospiti. Benzina in esaurimento rapido durante il terzo periodo: ne approfittano Henrik Tömmernes (48.50) e Marco Maurer (50.01) per un nuovo ribaltamento di fronte e di risultato; vanificato da una penalità minore sul conto di Inti Pestoni il tentativo finale di sfruttare il “rover” previo richiamo di Janne Juvonen in panca.

Da psicodramma la sconfitta del Lugano postosi al cospetto del Losanna: assalto alla baionetta sin dal primo ingaggio, e la conferma viene indirettamente dalle statistiche (25 tiri contro 12 a metà confronto), ma goal incassato in “shorthanded” (7.00, Ken Jäger su assist di Miikka Salomäki); immediata ed ancora durante la medesima superiorità numerica (7.20) la replica di Giovanni Morini; altri 18 secondi e via degli spogliatoi aperta anticipatamente per Miikka Salomäki, gomito usato a mo’ di clava, non si fa). Pausa, indi nuovo strappo degli ospiti con Jason Fuchs (22.23); null’altro sino all’ultimo tè. Allunga a “più due” il Losanna (43.04) con Robin Kovacs; superata un’inferiorità numerica, bianconeri di nuovo in scia grazie a Markus Granlund (48.55); finale in spinta, Losanna da resistenza stoica, a nulla serviranno le magìe dalla panca.

I risultati – AmbrìPiotta-ServetteGinevra 2-3; BielBienne-FriborgoGottéron (rinviata per problemi tecnici all’impianto di raffreddamento della pista); Kloten-Berna 2-3 (al supplementare, decisivo Tristan Scherwey); Lugano-Losanna 2-3; RapperswilJona Lakers-Scl Tigers 4-0 (“shutout” per Melvin Nyffeler); Zugo-Ajoie 4-3 (di Gregory Hofmann il 4-2 della sicurezza; un assist per Dario Simion; due goal ed un assist per Jan Kovar).

La classifica – BielBienne, ServetteGinevra, Zugo 11 punti; AmbrìPiotta, RapperswilJona Lakers 9; Losanna, Ajoie, Berna 7; Davos 6; Zsc Lions, FriborgoGottéron 4; Lugano 3; Kloten, Scl Tigers 2 (ServetteGinevra, Zugo, AmbrìPiotta, RapperswilJona Lakers, Ajoie, Berna, Scl Tigers cinque partite disputate; BielBienne, Losanna, Davos, FriborgoGottéron, Lugano, Kloten quattro; Zsc Lions tre).

Previous articleHockey Sl / Vicolo cieco anche a Sierre, quarto “kappaò” per i Rockets
Next articleHockey Ml / Arosa e Thun prendono il volo. In tre ancora fermi al palo