Home SPORT Hockey Nl / Secondo passo falso in 24 ore: Lugano in ambasce

Hockey Nl / Secondo passo falso in 24 ore: Lugano in ambasce

Ieri la battuta d’arresto interna causa maggior senso dell’opportunità da parte dei RapperswilJona Lakers, e l’interruzione di un’ottima striscia di successi; oggi un supplementare sventurato, e di nuovo passo falso contro lo Zugo peraltro privo – sosta forzata nell’ordine di sei settimane – del fromboliere Gregory Hofmann. Non che sia mancato il coraggio, tra l’altro in partita messasi male (11.33, Carl Klingberg, 0-1) e su doppio scarto appena dopo lo scollinamento (32.40, Nick Shore, 0-2); rapida la reazione dei bianconeri con Mikkel Boedker (33.02) e con Mark Arcobello (36.52); da qui all’ultima sirena non pochi falli ma anche bella serie di opportunità ad esaltazione dei portieri. Il risolutore, al 61.45, nei panni ancora di Nick Shore. Gli altri risultati: Berna-Davos 1-2 (oggi); Zsc Lions-ServetteGinevra 3-4 (oggi); BielBienne-Losanna (domani); RapperswilJona Lakers-FriborgoGottéron (domani. La classifica: Zugo 81 punti; Zsc Lions 68; FriborgoGottéron 65; Lugano 59; Losanna, Davos 56; ServetteGinevra 54; BielBienne 53; RapperswilJona Lakers 42; AmbrìPiotta 34; Scl Tigers 27; Berna 26 (Davos, RapperswilJona Lakers 38 partite disputate; Zsc Lions, FriborgoGottéron 37; Zugo, Lugano, Scl Tigers 36; BielBienne 35; AmbrìPiotta 33; ServetteGinevra 31; Berna 29; Losanna 28).

Articolo precedenteAggressione di gruppo a Cadempino, scattano di nuovo le manette
Articolo successivo“Swiss market index” nervoso e sotto misura. New York legata… al palo