Home CRONACA Frontiera, italiano inguaiato da un pezzo di carta con troppi zeri

Frontiera, italiano inguaiato da un pezzo di carta con troppi zeri

È stato un titolo di credito per il valore facciale di 600’000 franchi, canonico pezzo di carta che forse è scontabile e forse no ma questo forma materia per altre argomentazioni, a mettere nei guai ieri l’uomo intercettato da effettivi della Guardia italiana di finanza al valico autostradale di Chiasso-Brogeda, in rientro dal Ticino su territtorio tricolore: del possesso di tale assegno, infatti, l’uomo si era “dimenticato” di dar notizia alle autorità prima delle formali domande sul possesso di denaro et similia in quantità eccedenti i 9’999.99 euro, secondo solite prassi di Azzurrolandia. Il titolo è stato individuato durante la perquisizione di una borsa che si trovava a bordo della vettura. L’uomo, cittadino italiano con residenza nel Torinese, altro non ha potuto fare se non accusare ricevuta del titolo e prepararsi a pagare una sanzione salata.