Home ESTERI Filo di nota / Proteste anti-Israele: morto che parla, “Repubblica” che pirla

Filo di nota / Proteste anti-Israele: morto che parla, “Repubblica” che pirla

105
0

Rilevantissima presa di posizione, oggi sulla “Repubblica” che è primario quotidiano di Tricoloria, da parte di un accreditato accademico britannico che – così ci dicono titolo e sommario – mette alla frusta e demolisce dialetticamente i promotori delle proteste antiisraeliane all’Università di Edimburgo; per la precisione, come si legge nell’introduzione, trattasi della risposta “alla mozione presentata dall’Associazione studentesca dell’Università di Edimburgo per boicottare tutto ciò che è israeliano”, et cetera. La lettera in questione è autentica; peccato che sia stata scritta parecchi anni addietro, di fatto come sintesi di un libro pubblicato nel dicembre 2012 dallo stesso autore della lettera di cui parliamo (titolo del volume, reperibile “online” per l’acquisto: “Dear Gary, why you’re wrong about Israel: a letter to an anti-Israel activist”; gli odierni studenti all’ateneo scozzese erano in braghette corte e stavano frequentando classi delle scuole elementari). Dirà qualcuno: che c’entra, vorrà dire che il noto accademico ha ripreso e ripubblicato ora un pensiero espresso a suo tempo, in tal modo confermando la validità dell’asserto, no? Eh, no, e ciò ci fa notare la collega Lorella Beretta nota al pubblico anche per il lungo periodo da corrispondente Rsi dal Sudafrica, il professor Denis MacEoin è deceduto. E non stamattina, ma due anni or sono; incredibile, vero?, la sua capacità divinatoria di “rispondere” a chi sta protestando adesso…