Home CRONACA Filo di nota / “Camping” aperti da oggi. Ma diciamo anche che…

Filo di nota / “Camping” aperti da oggi. Ma diciamo anche che…

Come da annuncio dato una diecina di giorni addietro, da stamane sono finalmente aperte su tutto il suolo svizzero – e, dunque, anche in Ticino – le strutture di accoglienza nei “camping”. Già da martedì 19 maggio era consentito l’alloggio in formula “glamping” (è la parola-macedonia con cui si indica il “camping” versione “glamour”, tipo il “pod” in legno ad Avegno-Gordevio frazione Gordevio) e nelle strutture in affitto (tipo i “bungalow”) purché “dotati di servizi igienici privati”, e si suppone che il concetto valesse in rapporto uno ad uno, ovvero non in formula di condivisione dei servizi igienici “privati” da parte di due o più nuclei. A rigore del numero di targhe non indigene rilevate in una specifica zona del Sopraceneri centrooccidentale, ed anche dell’atteggiamento sospettoso tenuto da alcuni nel momento in cui li si avvicinò, forse ci fu qualche “sbavatura” in anticipo. Oh, cose da nulla, e su cui è bene che, nel caso, un occhio sia stato chiuso: nel percorso di ritorno alla normalità, ai titolari ed ai fruitori dei “camping” nessuno l’ha resa dolce.