Home CRONACA Filippo Lombardi in lutto, è morta la madre Christiane

Filippo Lombardi in lutto, è morta la madre Christiane

Grave lutto per Filippo Lombardi, consigliere agli Stati in ricandidatura ad ottobre per un sesto mandato: nelle scorse ore, all’età di 87 anni e nell’abitazione di Monaco (Principato di Monaco) quartiere Fontevecchia-Fontvieille, è deceduta la madre Christiane Ducotterd. A dare l’annuncio del decesso è stato lo stesso parlamentare pipidino, con brevi cenni alla malattia sopportata (“Domenica, in ospedale, ha voluto ancora che le portassimo lo champagne per il brindisi di addio”) ed ai fondamentali di una vita caratterizzata dalla forza nella fede e nella generosità verso tutti.

Christiane Ducotterd, originaria del Canton Friborgo con ceppi a Belmont-Broye frazione Léchelles e ad Estavayer-le-Lac frazione Rueyres-les-Prés e con relazioni parentali in Dordogna (Francia), era figlia di Georges Ducotterd, classe 1902, già consigliere di Stato fra il 1952 ed il 1971 – ed anche consigliere nazionale eletto nel 1955, senza accesso alla carica per incompatibilità di funzioni – come esponente del Partito degli agrari-artigiani-borghesi (poi Udc; in origine, tuttavia, Georges Ducotterd aveva militato nelle file dei Conservatori) e morto nel 1979, coniugatosi nel 1927 con Marie-Louise Grandgirard, docente e figlia di Louis Grandgirard già direttore della Scuola professionale di Friborgo. Presto numerosa la famiglia; sei in tutto i figli, ossia cinque sorelle (Marie-Antoinette, Hélène, Geneviève, Michelle oltre a Christiane) ed un fratello (Paul). Nel 1954 le nozze con l’allora 28enne Giovanni Lombardi, nato a Sorengo ed originario di Airolo, che l’anno successivo avrebbe conseguito il dottorato in ingegneria civile e con la consorte si sarebbe stabilito in Ticino per aprire lo studio di ingegneria (a Locarno, con trasferimento a Minusio ad inizio degli Anni ’90). Negli anni del soggiorno monegasco, il dolore per la perdita di Giovanni Lombardi, deceduto nel maggio di due anni or sono.

Le esequie avranno luogo domani, venerdì 5 luglio, a Fontevecchia-Fontvieille. Una cerimonia pubblica di commemorazione è inoltre annunciata per lunedì 15 luglio a Minusio.