Home ECONOMIA Bce, patetico taglietto ai tassi. Ma le Borse si contentano

Bce, patetico taglietto ai tassi. Ma le Borse si contentano

55
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.52) Nel giorno in cui alla “Banca centrale europea” (oh, prodigio; oh, miracolo) è stato attuato un primo ancorché marginale e persino discutibile taglio dei tassi (0.25 per cento), piazza borsistica zurighese in conferma ascendente a 12’241.25 punti circa (più 0.75 per cento); “Logitech Sa” capofila (più 1.96 per cento, in ridimensionamento da un guadagno più che doppio dopo tre ore dall’avvio delle contrattazioni), “Compagnie financière Richemont Sa” ed “Ubs group Ag” sul podio con margine utile di poco inferiore; distonico, in sostanza, il solo titolo “Partners group Ag” (meno 1.95). Nessun orientamento comune, nemmeno per comparti, nell’allargato; sui picchi delle 52 settimane si trova “Swissquote holding group Ag”, in progresso pari al 3.55 per cento a 292.00 franchi il pezzo ovvero al guadagno attorno al 66 per cento nell’arco di un anno solare ed al 43 per cento dall’inizio del 2024. Così nelle altre sedi primarie di contrattazione: Dax-40 a Francoforte, più 0.41 per cento; Ftse-Mib a Milano, più 0.95; Ftse-100 a Londra, più 0.47; Cac-40 a Parigi, più 0.42; Ibex-35 a Madrid, più 0.80. Flessioni fra lo 0.17 e lo 0.33 per cento sui consueti indici di riferimento a New York. Cambi: 97.08 centesimi di franco per un euro, 89.12 centesimi di franco per un dollaro Usa; bitcoin in limatura al controvalore teorico di 63’180 franchi circa per unità.