Home IMPRESE & PERSONE Dalla “Arvi Sa” un assegno da 21’150 franchi alla “Fondazione Francesco”

Dalla “Arvi Sa” un assegno da 21’150 franchi alla “Fondazione Francesco”

Un sostanzioso apporto alle attività del “Centro sociale Bethlehem” operante in Lugano sotto gestione della “Fondazione Francesco” diretta da fra Martino Dotta, con “focus” sulla distribuzione di pasti caldi alle persone che si trovano in difficoltà economiche a causa dell’emergenza da pandemia covidiana, giunge in queste ore dai responsabili della “Arvi Sa” in Melano: un assegno da 21’150 franchi, fondi raccolti per tramite della vendita di speciali cofanetti da collezione con vini bordolesi dell’annata 2016. Il progetto è stato realizzato grazie sia alla collaborazione di clienti assai ben disposti verso iniziative di beneficenza sia alla disponibilità della “Maison Ginestet” di Bordeaux e dei responsabili dei sei tra i principali operatori vitivinicoli (“Château Brane Cantenac”, “Château Beau-Séjour Bécot”, “Château Clinet”, “Château Haut-Bailly”, “Château Léoville Poyferré” e “Château Pichon Baron”). In immagine, il passaggio dell’assegno nelle mani di fra Martino Dotta.