Home GRIGIONI ITALIANO Consulenza genitoriale, doppio ente per il Grigioni italiano

Consulenza genitoriale, doppio ente per il Grigioni italiano

Valposchiavo e Bregaglia con l’Alta Engadina, Calanca con la Mesolcina: due le unità regionali pertinenti al Grigioni di lingua italiana sulle sette che, con decorrenza da mercoledì 1.o luglio, subentreranno al servizio specializzato e centralizzato – già proposto per tramite dell’“Associazione per l’assistenza, per l’accompagnamento e per il sostegno a bambini ed adolescenti-Kjbe” – in materia di consulenza a madri e padri. L’offerta di base sarà a disposizione dei nuclei familiari con figli, a partire dalla nascita di questi ultimi e sino al compimento dei primi cinque anni; ciascuna delle prestazioni sarà integrata nell’offerta regionale di promozione della salute e di prevenzione e che viene fornita, per tramite dei rispettivi centri di assistenza sanitaria, sulla base di un mandato di prestazioni.

All’Ufficio igiene pubblica, che funzionalmente è stato potenziato in termini di personale, fanno capo la direzione strategica ed il coordinamento, la garanzia della rete di contatti e la gestione della qualità; nell’offerta figura la copertura di temi come sviluppo, educazione, allattamento, alimentazione, promozione dell’attività fisica, promozione della salute e prevenzione, protezione del minore e famiglia; oltre ai colloqui di consulenza – sempre facoltativa, confidenziale e gratuita – su appuntamento ed alle visite a domicilio, a disposizione uno spazio per consulenze senza appuntamento oltre che le consulenze telefoniche ed il sostegno via “e-mail”. Le altre suddivisioni: Rheintal, Bassa Engadina-Val Monastero, Surselva, Prettigovia-Davos, Heinzenberg-Domleschg-Hinterrhein-Albula-Oberhalbstein.