Home SPORT Calcio / Tre colpi falliti ai rigori, il Lugano resta senza Coppa...

Calcio / Tre colpi falliti ai rigori, il Lugano resta senza Coppa Svizzera

116
0

Tra le lacrime, tra gli occhi sbarrati, nel silenzio che deprime i cuori si spegne il sogno del Lugano di riconquistare una Coppa Svizzera che anche stavolta è stata alla sua portata, anzi, ad un passo. Nella finale al “Wankdorf” di Berna, questo pomeriggio, solo ai rigori (8-9) la sconfitta per mano del Servette, ultima squadra affrontata nel campionato di massima serie ed ultima squadra da cui i bianconeri erano stati sconfitti (ma quando il risultato non aveva più alcuna importanza ai fini della classifica; ticinesi in piazza d’onore, ginevrini relegati al terzo posto); sullo 0-0 la chiusura dei regolamentari e dei supplementari, qui peraltro con due occasioni (105.o e 119.o) in cui Ignacio Aliseda si è visto negare la gioia del goal da un brillante Jérémy Frick; recriminazioni su un sospetto fallo di mano in area Servette. Ai rigori, Lugano per tre volte nella condizione di chiudere i conti dal dischetto e per tre volte rimesso sotto la linea di galleggiamento da Joel Yves Mall, subentrato a Jérémy Frick proprio all’ultimo minuto del secondo supplementare. Servette di nuovo a bersaglio a distanza di 23 anni dall’ultimo successo nella competizione (i precedenti: 1928, 1949, 1971, 1978, 1979, 1984 e 2001); Lugano fermo a quota quattro (1931, 1968, 1993 e 2022).