Home ECONOMIA Borsa di Zurigo, microreazione dopo lo sprofondo. Bitcoin, altra frenata

Borsa di Zurigo, microreazione dopo lo sprofondo. Bitcoin, altra frenata

90
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 21.4ù24) Modesta reazione allo sprofondo della seduta precedente, oggi, sul listino primario della Borsa di Zurigo come attesta uno “Swiss market index” in guadagno nella misura dello 0.31 per cento ad 11’231.83 punti dopo picco a quota 11’286.79 punti a distanza di due ore dalla fine delle contrattazioni; trainante “Compagnie financière Richemont Sa” (più 2.97 per cento) insieme con gli assicurativi; “Sonova holding Ag” (meno 1.46) a chiudere l’elenco. Allargato senza motivi di interesse eccezionale; colpo di reni per il seguitissimo “DocMorris Ag”, che aggiunge un 2.25 per cento per ritrovarsi al prezzo di 93.05 franchi per azione e peraltro avendo mostrato segni di ancor maggior vitalità nel corso della giornata. Dalle altre piazze: Dax-40 a Francoforte, più 0.02 per cento; Ftse-Mib a Milano, più 0.72; Ftse-100 a Londra, più 0.35; Cac-40 a Parigi, più 0.62; Ibex-35 a Madrid, più 1.02. A New York, “Dow Jones” appena sotto la parità (meno 0.08 per cento) mentre qualche difficoltà è registrata secondo S&P-500 (meno 0.46) e Nasdaq (meno 1.00). Cambi: 97.13 centesimi di franco per un euro, 91.01 centesimi di franco per un dollaro Usa; ancora in calo il bitcoin, ora al controvalore teorico di 55’562 franchi circa per unità.