Home ECONOMIA Borsa di Zurigo, altro “record” poi calma piatta. Male i bancari. New...

Borsa di Zurigo, altro “record” poi calma piatta. Male i bancari. New York spinge

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 21.06) Sufficiente un minimo colpo d’ala per condurre stamane lo “Swiss market index” al nuovo massimo storico, ore 9.31, quota 10’269.95 punti, con successivi movimenti contenuti e chiusura a 10’254.95 punti (meno 0.03 per cento). Agli antipodi i farmaceutici da pesi massimi difensivi (“Roche holding Ag”, più 0.70 per cento; “Novartis Ag”, meno 0.97); sofferenti i finanziari (“Ubs group Ag”, meno 2.38; “Credit Suisse group Ag” sulla coda, meno 2.63). Nell’allargato, flessione (meno 1.33) per il valore “Clariant Ag” su annuncio dei risultati d’impresa nel terzo trimestre 2019 ovvero in presenza di fatturato inferiore e di redditività superiore. Dalle altre sedi primarie di contrattazione: Dax-30 a Francoforte, meno 0.23; Ftse-Mib a Milano, meno 0.15; Ftse-100 a Londra, più 0.34; Cac-40 a Parigi, più 0.45; Ibex-35 a Madrid, meno 1.23. In rilancio New York, con progressi fra lo 0.30 e lo 0.43 per cento sugli indici di riferimento. Sempre ancorato ai 110.2 centesimi di franco il cambio per un euro.