Home SPETTACOLI Bellinzona, una “prima” assoluta per l’Osi in concerto alle “Officine Ffs”

Bellinzona, una “prima” assoluta per l’Osi in concerto alle “Officine Ffs”

Proposta concertistica insolita, sabato 30 ottobre, con l’esibizione dell’“Orchestra della Svizzera italiana-Osi” all’interno dell’area delle “Officine Ffs” di Bellinzona, futura sede culturale stante il previsto trasferimento del complesso industriale ad Arbedo-Castione. Direzione di Markus Poschner, solista Baiba Skride al violino; pagine da Gustav Mahler, Petr Ilic Cajkovskij ed Erich Wolfgang Korngold; sede la cosiddetta “Cattedrale”. Inizio ore 20.30. Lo stesso concerto sarà replicato il giorno successivo, ovvero domenica 31 ottobre, al “Teatro nuovo” di Udine, prima tappa della nuova “tournée” in Italia. Nella foto, Baiba Skride.

Articolo precedenteNiente altri casi, scendono a quota tre le quarantene di classe per Covid-19
Articolo successivoContagi covidiani, Ticino a cifre stabili. Fronte vaccini sulla… “Route 66”