Home SPETTACOLI Bellinzona, al “Sociale” approda uno “Scrooge” immaginifico

Bellinzona, al “Sociale” approda uno “Scrooge” immaginifico

67
0

Difficile l’essere originali nell’interpretare un tema sull’identità di Ebenezer Scrooge, a distanza di 180 anni dalla rappresentazione data da Charles Dickens nelle forme e nei comportamenti di un vecchio misantropo che ha in odio il prossimo ed il Natale. Originalità che invece c’è, e che si appresta ad approdare sul palco del “Sociale” di Bellinzona nel contesto del “Territori festival”, grazie alla compagnia locarnese “PerpetuoMobileTeatro-Pmt”, mercoledì 8 marzo ìla proposta sotto il titolo “Scrooge-Non è mai troppo tardi”. Gli interpreti: Brita Kleindienst, Marco Cupellari e David Labanca, con maschere di Brita Kleindienst e di Sara Bocchini, colonna sonora ideata da Dario Miranda, adattamento scenografico di Dino Serra, disegno luci a cura di Raphael Vuilleumier. Lo spettacolo gode di un patrimonio consolidato su oltre 100 repliche all’estero (fra le tappe più significative, Avignone e Forlì nel contesto di importanti “festival”). Inizio ore 17.00.

Previous articleLugano, porte aperte per il percorso artistico al “Liceo diocesano”
Next articleBern: Hund Merlin macht Passanten auf Notfall aufmerksam