Home POLITICA “101 misure” masoniane, 25 anni dopo: le riflessioni in un “webcast”

“101 misure” masoniane, 25 anni dopo: le riflessioni in un “webcast”

Interessante dappuntamento stasera sul canale “YouTube” di “AreaLiberale”; formazione politica presieduta da Paolo Pamini e granconsiliarmente congrua nello schieramento udicino: Sergio Morisoli, esponente che siede nel Legislativo cantonale, presenterà in tale occasione un’indagine sulla politica economica dell’ultimo quarto di secolo in Ticino, ricorrendo oggi i 25 anni dalla presentazione delle cosiddette “101 misure” messe in campo sotto firma di Marina Masoni (al tempo direttrice del Dipartimento cantonale finanze-economia) e dello stesso Sergio Morisoli (al tempo segretario generale del dipartimento medesimo). Nello studio, oltre ad una sintetica ricostruzione sui fatti che condussero all’elaborazione del documento, vengono messe a confronto le politiche economiche dei primi 12 anni e quelle dei 12 anni successivi: un’analisi, quella compiuta su scelte e conseguenze, che ad avviso di Paolo Pamini è “utile anche in ottica futura prossima”, stante “il disastroso stato delle finanze cantonali” per le quali è necessario “un immediato risanamento”; “In una legislatura il debito pubblico salirà del 50 per cento, passando da due a tre miliardi di franchi”, con l’aggiunta dei “quasi tre miliardi di franchi” da “buco della Cassa pensioni del Cantone”. All’“incontro” odierno (inizio ore 21.00) seguirà, in giugno, un altro “webcast”, questa volta con la partecipazione di Marina Masoni. In immagine, Sergio Morisoli.