Home CULTURA “Ven scià… cünta sü”: vincono Mary Alberti e Sandro Mombelli

“Ven scià… cünta sü”: vincono Mary Alberti e Sandro Mombelli

Mary Alberti di Biasca per le poesie e Sandro Mombelli di Stabio per i racconti brevi sono i vincitori del secondo concorso letterario “Ven scià… cünta sü” la cui premiazione – purtroppo in assenza di pubblico per rispetto delle note norme di sicurezza igienico-sanitaria – ebbe luogo sabato 31 ottobre negli ambienti dell’“Hôtel Touring” in Chiasso. Organizzazione sotto egida della “Giacomo Morandi editore”, per i cui tipi viene edita la raccolta dei migliori lavori presentati; conduzione della serata a cura di Edo Bobbià; presenze di spicco l’attrice Leonia Rezzonico, per la lettura di alcuni dei testi, ed il cantautore Luca Maciacchini, per la proposta di vari brani in dialetto.

Le classifiche: per la categoria “Poesie”, alle spalle di Mary Alberti con “Fagòtt”, un “ex aequo” tra Massimo Enzo Grandi di Castel San Pietro (“Sòt i fest”) e Silvia Manzoni Dogan di Bellinzona (“Maméta”), e quarto ovvero terzo posto attribuito ad Elena Sanna Bullo di Bellinzona quartiere Claro per “On’ estèt ala cassini di Boratt”; per la categoria “Racconti brevi”, dietro a Sandro Mombelli con “La surgent da l’Ulcelina”, Fabio Masdonati di Melide con “Quattro ricordi gandriesi” e Mariella Caccia di Mendrisio quartiere Rancate con “La scatula da la memoria”. Sette le menzioni speciali dell’editore: Zoe Taborelli (soli 15 anni…) da Breggia frazione Caneggio con “Un ann senza da ti”; Maurizio Rusca da Balerna con “La banchèta da l’ussàri”; Gemma Barzaghi da Novazzano con “La Madunina dala sciùra Lena”; ancora Mariella Caccia da Mendrisio frazione Rancate con “La scatula da la memoria”; Mario Boschetti di Caslano con “Oh Nicola da la Flüü”; Valerio Bianchi da Coldrerio con “I rann dal Paü”; ancora Elena Sanna Bullo da Bellinzona quartiere Claro con “On’ estet ala cassini di Boratt”.