Home CRONACA Vaccinato “completo” e… certificato. Via Sms o con timbro sul foglio

Vaccinato “completo” e… certificato. Via Sms o con timbro sul foglio

Oggi, nelle sei strutture preposte (Locarno, Bellinzona quartiere Giubiasco, Biasca, Mendrisio, Lugano e Capriasca frazione Tesserete), le prime consegne del documento direttamente nelle mani dei vaccinati “completi” di… giornata, cioè coloro che in queste ore hanno ricevuto o stanno per ricevere la seconda dose di vaccino anti-“Coronavirus”; sempre oggi i primi 1’000 Sms ad altrettante persone interessate e che erano già giunte a conclusione del trattamento, e domani tutti gli altri; per una tipologia specifica, infine, sarà questione di un paio di settimane. Insomma, ci siamo: è in corso l’emissione dei certificati Covid-19, attestati in forma cartacea (con codice Qr scansionabile per mezzo dell’applicazione “Covid certificate” e quindi conservabile in forma digitale) di cui potranno avvalersi per ogni necessità sia quanti hanno ricevuto la seconda dose di vaccino sia chi è stato soggetto ad una sola dose avendo prodotto idonea prova – per tramite di un “test Pcr” o di un “test” antigenico rapido o di un “test” sierologico – di aver contratto la malattia e di averla superata.

Attenzione, tuttavia, essendo necessariamente differenziate le modalità di ricezione, come segue:

– nel caso dei vaccinati “completi” entro domenica 13 giugno, chi ha avuto accesso a due dosi nei centri cantonali deputati sta per ricevere un nuovo Sms con l’indicazione della procedura da seguirsi per lo scaricamento del certificato (e si tratta per l’appunto dei 1’000 Sms odierni e di circa 70’000 Sms domani. Con riferimento a questo invio di massa, fonti ufficiali tengono a sottolineare che si è “in anticipo di un giorno rispetto alle tempistiche indicate sino ad ora”);

– nel caso dei vaccinati “monodose” in quanto già contagiati ed in gradi di fornire idonea prova (come sopra indicato: “test” Prc o “test” antigenico rapido o “test” sierologico), niente Sms; a fine mese sarà invece messo a disposizione un formulario “ad hoc” e tale da consentire di procedere con richiesta individuale. Un discorso a parte è da farsi, in ultimo, per quanto concerne le persone già completamente vaccinate per tramite di strutture ospedaliere, strutture sociosanitarie (escluse le residenze per anziani), centri comunali di prossimità e studi medici oltre che nei tre centri organizzati nell’inverno scorso a Monteceneri frazione Rivera, Capriasca frazione Tesserete ed Ascona; a questi soggetti, entro l’inizio della prossima settimana, giungerà per posta una lettera con le indicazioni sulla procedura da seguirsi qualora si intenda far richiesta del certificato; in ogni caso, sempre entro la fine del mese di giugno, sarà messo a disposizione un formulario elettrico per la richiesta individuale e dunque utilizzabile qualora si manifestassero problemi nella procedura di richiesta automatizzata del documento.

Articolo precedenteOpere prime ed in sola prosa, sfida aperta per il “Premio Studer-Ganz”
Articolo successivoGordola, tempo di lavori stradali dalle Gaggiole verso Lavertezzo