Home CRONACA Un po’ di qua, un po’ di là: occhio al “radar” (che...

Un po’ di qua, un po’ di là: occhio al “radar” (che sempre ti guarderà)

135
0

Dispersione a mazzetti, ma con la solita e manifesta prevalenza del Luganese, per quanto riguarda i controlli mobili della velocità nella settimana subveniente ovvero tra lunedì 17 e domenica 23 ottobre. Così per aree e località: nel Distretto di Blenio, Malvaglia e Dongio; nel Distretto di Leventina, Pollegio, Rodi-Fiesso, Airolo e Chiggiogna; nel Distretto di Riviera, Cresciano e Biasca; nel Distretto di Bellinzona, Castione, Arbedo, Giubiasco e Bellinzona; nel Distretto di Locarno, Porto Ronco, Ascona, Ponte Brolla, Gerra Gambarogno, Minusio, Gordola e Quartino; nel Distretto di ValleMaggia, Someo e Coglio; nel Distretto di Lugano, Cassarate, Pregassona, Viganello, Sessa, Melano, Novaggio, Caslano, Ponte Cremenaga, Origlio, Massagno, Grancia, Montagnola, Paradiso, Gravesano, Agno, Magliaso, Lamone, Breganzona, Besso, Molino Nuovo e Lugano-centro; nel Distretto di Mendrisio, Riva San Vitale, Chiasso, Mendrisio, Genestrerio e Balerna. Tre infine – a Pollegio, a Melano ed a Vacallo – i controlli previsti con apparecchiature semistazionarie.

Previous articleZürich: Einer der meistgesuchten Verbrecher Europas nach Belgien ausgeliefert
Next articleFilo di nota / Gambarogno: semaforo alla “rotonda”, sciagura immonda