Home CRONACA Ticino, allarme da Covid-19: restrizioni prolungate a lunedì 13 aprile

Ticino, allarme da Covid-19: restrizioni prolungate a lunedì 13 aprile

I dati sono quelli che sono (668 casi ogni 100’000 abitanti; Ginevra e Vaud seguono con 530 e 498 rispettivamente), la luce in fondo al “tunnel” forse esiste ma un altro paio di maniche è il riuscire a vederla; morale, il livello di allerta nel Ticino che lotta contro il Covid-19 resta e resterà ai livelli conosciuti, e lo stesso dicasi per la soglia delle restrizioni. Per quanto più d’uno – e buone testimoni sono le piattaforme “social” – incominci a manifestare insofferenza percependo l’applicazione di una sorta di “Salamitaktik” nell’informazione da “work in progress”, cittadini chiamati a pazientare una settimana abbondante in più, e meglio sino a tutta Pasquetta cioè lunedì 13 aprile, secondo quanto disposto oggi da Palazzo delle Orsoline in Bellinzona sponda Esecutivo e con avallo automatico da Berna; ciò equivale a dire che continua a valere l’ultima edizione dei provvedimenti fissati, quella con vincoli di chiusura fatte salve esigenze di messa in sicurezza (e si direbbe, da informazioni raccolte, che un po’ di lavoro in questo senso sia ancora da farsi, soprattutto nel comparto edile) e quanto riguarda le attività essenziali. Prolungato in pari misura l blocco agli sportelli dell’Amministrazione cantonale.