Home ECONOMIA “Swiss market index”, prima la volata poi la perdita secca

“Swiss market index”, prima la volata poi la perdita secca

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.01) Denaro in afflusso, ed afflusso consistente soprattutto verso i pesi massimi difensivi a 7.1 miliardi di franchi messi sul piatto nella seduta (addirittura 2.3 miliardi di franchi nella prima mezz’ora di contrattazioni…), oggi alla Borsa di Zurigo dove un iniziale slancio dello “Swiss market index” sino a 9’174.56 punti è stato via via vanificato dalle vendite e dalle avvisaglie sul segno negativo a New York: saldo ultimo, infatti, a quota 8’623.86 punti, perdita pari all’1.80 per cento, forchetta ampia fra vincitori e perdenti di giornata (“LafargeHolcim limited” capofila, più 5.31 per cento; “Givaudan Sa” sulla coda, meno 5.94). Sussulti nell’allargato, una ventina i titoli a spuntare progressi in doppia cifra. Evidenze dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 3.70; Ftse-Mib a Milano, più 1.71; Ftse-100 a Londra, più 0.76. Flessioni fra l’1.33 ed il 2.42 per cento sugli indici della scena primaria a Wall Street Intorno ai 105.3 centesimi di franco il cambio per un euro.