Home ECONOMIA Marzo giunge, fiammata sullo “Swiss market index”. New York, triplo balzo

Marzo giunge, fiammata sullo “Swiss market index”. New York, triplo balzo

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.40) Colori di speranza, in un listino primario integralmente votato al rialzo, nel primo giorno del secondo bimestre 2021 di contrattazioni alla Borsa di Zurigo. Lo “Swiss market index”, sospinto soprattutto dal comparto lusso (“The Swatch group Ag”, più 3.21 per cento) e da titoli sparsi quali “LafargeHolcim limited” (più 3.47), piazza un margine utile nell’ordine dell’1.75 per cento oltre la soglia dei 10’700 punti e su saldo a quota 10’706.59; “Lonza group Ag” a chiudere il listino con progresso pari allo 0.31 per cento. Nell’allargato, a parte il subitaneo e rientrato “exploit” del valore “Santhera pharmaceuticals holding Ag” su significativi risultati sperimentali legati alla lotta contro la fibrosi cistica, ancora un’escursione brillante per “CiCom Sa” (più 14.37); inatteso, improvviso ma tutt’altro che improprio interesse per il valore “Schlatter industries Ag”, solitamente poco mosso ma espressione di una formidabile realtà di gruppo. Così in altre sedi di riferimento: Dax-30 a Francoforte, più 1.64; Ftse-Mib a Milano, più 1.82; Ftse-100 a Londra, più 1.62. Sprazzo anche a New York: Nasdaq, più 3.01; “Dow Jones”, più 1.95; S&P-500, più 2.38. In riallineamento a 110.2 centesimi di franco il cambio per un euro.