Home SPORT Hockey Sl / Si allunga la serie nera, Rockets affossati dal Visp

Hockey Sl / Si allunga la serie nera, Rockets affossati dal Visp

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 23.49) Sesta sconfitta di fila, media in discesa a 0.80 punti per incontro (così come stanno andando le cose, a rigor di statistica, per andare al “play-off” serve un punto e mezzo ogni partita) e serio interrogativo sull’impostazione di cosucce marginali – ma sì, che volete che sia la difesa? – fra gli elementi da considerarsi nella serata dell’hockey di Swiss league, fronte BiascaTicino Rockets, relativamente semplice il successo del Visp che, sia detto per motivi di oggettività, ha valore intrinseco all’incirca doppio rispetto ai vallerani residenti, e dunque può permettersi un 7-3 esterno pur restando in subordine nella produzione offensiva (25 tiri contro 33). Non felicissima la serata di Thibault Fatton a difesa della gabbia, ma sarebbe esercizio stupido il gettare la croce addosso ad un nemmeno 18enne che procede in prestito dal Lugano “Under 20-Elit”; dovendosi e volendosi puntare sul ragazzo, in una serata come questa, magari altro potrebb’essere il piano-partita almeno per fermare un finalizzatore come Mark van Guilder, meraviglioso caso di “routinier” arrivato per un sol giorno all’apice della Nhl ma campione di utilità, ed un suggeritor cortese qual è Tomas Dolana, in questa circostanza per tre volte a tabellino sicché 16 sono ormai gli assist in 10 incontri, a largo esubero rispetto alle precedenti 11 stagioni in maglia vallesana.

Quanto alla cronaca, Rockets sempre in rimorchio: di Gian-Marco Wetter, a cinque-contro-quattro, l’1-1 (9.03) in risposta a Luca Camperchioli andato a bersaglio dopo soli 14 secondi dal primo ingaggio; indi allungo ospite (12.09, Patric Hofstetter; 27.16, Marc Steiner) e sull’1-3 l’ingresso negli spogliatoi per l’ultimo tè; infine strappo con Andy Ritz (40.34, “power-play”), Mark van Guilder (42.39), ancora Marc Steiner (44.16, “power-play”) e fine delle illusioni; interventi cosmetici quelli di Tino Kessler (45.35, a cinque-contro-quattro) e Misha Moor (54.36) a panino sulla seconda firma di Andy Ritz (53.15). Non molto altro da dirsi, se non che il ruolino di marcia è precipitato a 2-8 e che di peggio, al momento, si vede solo il Sierre arrivato dal piano inferiore.

I risultati – BiascaTicino Rockets-Visp 3-7; Winterthur-Langenthal 2-5; Sierre-Gck Lions ZurigoKüsnacht 0-3; AccademiaZugo-Kloten 2-4; Ajoie-Olten 4-3; Turgovia-LaChauxdeFonds 1-0.

La classifica – Ajoie 25 punti; Kloten 22; Langenthal 21; Turgovia 20; Visp 19; LaChauxdeFonds 17; Olten 15; Gck Lions ZurigoKüsnacht, Winterthur 12; AccademiaZugo 11; BiascaTicino Rockets 8; Sierre 7 (AccademiaZugo due partite in meno; Langenthal, Visp, Olten, BiascaTicino Rockets una).