Home REGIONI Da Balerna all’Etiopia un ponte di solidarietà pro-“Helvetas”

Da Balerna all’Etiopia un ponte di solidarietà pro-“Helvetas”

Hanno dedicato una giornata intera ai lavori socialmente utili, e per destinare il ricavato ad un progetto che si trova a distanza di 4’980 chilometri in linea d’aria e di 7’785 chilometri lungo percorso stradale. Attenti e sensibili, i giovani allievi al primo anno del “Centro professionale del verde” – aree Agricoltura, Botanica e Selvicoltura – in Balerna frazione Mezzana, ad una proposta giunta ai vertici dell’organizzazione umanitaria “Helvetas”: con il denaro in contropartita per l’opera prestata nei Comuni di Chiasso, Balerna, Coldrerio e Mendrisio, infatti, sarà cofinanziata la formazione professionale ddei giovani socialmente svantaggiati nel nord dell’Etiopia, sotto il segno del “Progetto Sky” nel cui contesto circa 2’000 giovani – per l’80 per cento di sesso femminile – hanno già portato a termine un ciclo di studio e di apprendistato della durata di tre mesi. Incoraggianti i riscontri: il 76 per cento degli ex-allievi dei corsi, secondo quanto riferiscono fonti “Helvetas”, ha trovato un impiego fisso o ha avviato un’attività in proprio. Per gli studenti del “Centro professionale del verde”, nella sostanza, la conferma di un impegno espresso negli anni e sempre in collaborazione con gli operatori della “Helvetas”: per stare agli esempi più noti, dal progetto di ricostruzione in Nepal dopo il terremoto al sostegno di una scuola agraria in Guatemala ad un programma di orticoltura in Mali.