Home CONFINE Guanti e mascherine sotto divieto di “export”: sequestro in dogana

Guanti e mascherine sotto divieto di “export”: sequestro in dogana

Di quei prodotti, causa recenti decreti con afferenza al “Coronavirus”, è vietata l’uscita dai confini tricolori ovvero l’esportazione, e per stabilire eventuali responsabilità su questo aspetto si tratterà di vedere se la spedizione dai laboratori era avvenuta prima dell’emanazione degli atti (l’ordinanza risale solo a martedì 25 febbraio) o dopo di essa. Dopo, sostengono alla Guardia italiana di finanza, e dalla sua sta di certo la documentazione cartacea e/o elettronica in accompagnamento ai beni; qui i sequestri effettuati, in totale 800’000 guanti monouso in vinile, 40’000 guanti monouso in lattice e 120 mascherine dotate di regolare valvola di classe Fp2, primo carico (quello dei guanti monouso) intercettato e bloccato giovedì 5 marzo, tutto il resto in una spedizione fermata martedì scorso, e stamane il resoconto in nota-stampa. Circa i carichi, prelevati nei depositi doganali, vengono indicate una generica destinazione “in territorio elvetico” ed una riassegnazione – si suppone, dopo verifica sulla conformità delle referenze – a nosocomi, presidi ed ambulatori nel territorio lombardo.