Home POLITICA Gran Consiglio, scelta inevitabile: annullata la sessione di inizio aprile

Gran Consiglio, scelta inevitabile: annullata la sessione di inizio aprile

Alla scorsa tornata, sull’allarme per il contagio da “Coronavirus”, riduzione da tre ad un giorno, tempi stretti per esame e decisioni, appello al senso di responsabilità di ciascuno tra i membri del Legislativo cantonale. Oggi, in proiezione sulla seduta di lunedì 6 aprile, l’annullamento; via dunque dal calendario la prossima seduta del Gran Consiglio, minimo il problema e massimo il risultato conseguibile come fa capire Claudio Franscella, presidente del Legislativo, in pieno consenso con gli altri membri dell’ufficio. E, nel caso di esigenze caratterizzate dall’urgenza, risposta proporzionale: “A dipendenza dell’evoluzione della situazione sanitaria e di eventuali altre direttive che saranno state emanate dai vertici degli organi preposti, potremmo procedere con una convocazione straordinaria prima della fine di aprile”, il che significa nel corso dell’ultima decade del mese dal momento che lo “stop” alle attività di aula vale sino a tutta domenica 19 aprile, vale a dire la stessa data in cui dovrebbero giungere a scadenza i provvedimenti fissati dall’autorità politica federale. In immagine, Claudio Franscella.