Home CRONACA Eroina e cocaina per tutto il Ticino, in manette “Madame Spaccio”

Eroina e cocaina per tutto il Ticino, in manette “Madame Spaccio”

Tra giugno 2020 e l’inizio del mese corrente, cocaina ed eroina passarono dalle sue mani in quantità notevole, e dalle sue mani per nulla prodighe uscirono a favore di destinatari autolesionisticamente ricompensanti, ché questo s’ha da intendere come rapporto tra spacciatore e consumatore di droga: uno vende morte, l’altro acquista morte. Una 55enne cittadina svizzera di origini non precisate, e con domicilio nel Luganese, è stata tratta in arresto quattro giorni or sono – di oggi l’informativa da fonti di ministero pubblico e Polcantonale – in quanto fortemente sospettata della gestione di un significativo traffico di sostanze stupefacenti, l’intero Ticino quale campo di esercizio dell’attività; di sospetti, come natura della mera ipotesi di reato impone, si deve parlare, pur avendo gli agenti della Polcantonale individuato e sequestrato droga per circa 700 grammi durante la perquisizione nell’appartamento della 55enne stessa. Infrazione aggravata e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti gli addebiti mossi; inchiesta affidata alla procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.