Home CRONACA Covid-19, un’altra vittima in Ticino. Confermata la tendenza a zero

Covid-19, un’altra vittima in Ticino. Confermata la tendenza a zero

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 12.46) Una settimana ancora ai tre mesi esatti da quel martedì 25 febbraio in cui il Ticino scoprì di essere anch’esso luogo permeabile al contagio da “Coronavirus”, parendo tuttavia quello un singolare, singolo, sporadico ed episodico caso, e come tale essendo descritto, tanto di più essendosi tracciata a Milano l’origine dell’infezione; qualcosa che rimaneva altro da noi, quasi che la frontiera, et cetera. Al 12.o lunedì successivo a quella data, nella tragica contabilità da Covid-19 si iscrive la vittima numero 343, una sola ma sempre una di troppo, largamente sotto l’unità è la media dell’ultima settimana, ma non basta. Così come non basta l’apprendere che nell’arco delle ultime 24 ore sino a stamane è stato registrato un solo nuovo caso di contagio, e fanno 3’285 dall’inizio della pandemia; in dimissione un paziente (874 in tutto) da strutture nosocomiali. 56 ancora i ricoverati in ospedali: tra di loro, cinque i soggetti in terapia intensiva, e tre di loro restano intubati. Numeri a livello nazionale, sempre valendo il riscontro dal portale www.corona-data.ch a nove Cantoni computati su 26: 1’883 i morti, 30’494 i contagiati.