Home CRONACA Covid-19, superati i 20’000 casi in Ticino. Sei altre vittime, salgono i...

Covid-19, superati i 20’000 casi in Ticino. Sei altre vittime, salgono i ricoveri

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 11.28) In nulla è mutata la tendenza, in nulla è mutata l’entità, nel passaggio da ieri all’alba di oggi; ma forse la dimensione effettiva della pandemia da Covid-19 ci giunge addosso stamane, con la comparsa della cifra “due” in capo al numero dei contagiati “noti” – cioè quelli registrati – da fine febbraio, mancando in effetti una settimana al compimento dei 10 mesi dalla conclamazione del morbo; con i 238 casi annunciati stamane per tramite dell’Ufficio del medico cantonale, raggiunti i 20’201 positivi al tampone quale dato cumulativo; confermandosi 3’531 contagi nella prima ondata, 16’670 sono quelli pertinenti al periodo dalla tarda estate ad ora, ovvero l’82.52 per cento sul totale. Alla stessa entità riscontrata nella prima fase si approssima – è purtroppo questione di due, forse tre giorni – il dato statistico pertinente alle vittime nella seconda fase: alla lista si sono aggiunti altri sei nomi, alla media dunque d’uno ogni quattro ore, ed in totale si computano quindi 688 decessi di cui 351 con la prima ondata più 337 con la seconda.

Poco incoraggianti anche le altre rilevazioni di giornata: 20 le dimissioni da strutture nosocomiali, ma 29 i nuovi ricoveri; 339 le persone in ospedale, e di loro ben 41 versano in un reparto di terapia intensiva. Fermi alle statistiche pubblicate ieri i valori per quanto riguarda incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati nell’arco di 24 ore (1’800 “test”, 18 per cento, lunedì 14 dicembre), il numero dei soggetti in isolamento (1’870) e dei soggetti in quarantena (2’914).

Articolo precedenteSoli tiri di aggiustamento, lo “Swiss market index” chiude a filo di parità
Articolo successivoCase anziani, tragico punto di passaggio: 300 le vittime da Covid-19