Home CRONACA “Coronavirus”, vaccinazioni itineranti tra Mendrisiotto e Luganese

“Coronavirus”, vaccinazioni itineranti tra Mendrisiotto e Luganese

Concentrato su Mendrisiotto e Luganese il programma delle vaccinazioni itineranti contro il “Coronavirus” – quasi 2’000, a cifre fornite da fonti dell’Amministrazione cantonale, le persone già affidatesi a questa soluzione – per quanto riguarda la settimana corrente, su sviluppo del programma di attività “on the road” lanciato ad inizio mese con prima tappa a Canobbio frazione Trevano e che sarà replicata in ottobre per la somministrazione delle seconde dosi. Così nel calendario di attività: domani, mercoledì 15 settembre, Stabio (zona “Ecocentro”, ore 12.00-19.00); giovedì 16 settembre, Mendrisio (piazza Del Ponte-“La filanda”, ore 10.00-17.00); venerdì 17 settembre, Chiasso (piazza Indipendenza, ore 10.00-17.00); sabato 18 settembre, Morbio Inferiore (Centro commerciale “Serfontana”, ore 10.00-17.00); domenica 19 settembre, Mendrisio (Centri commerciali “FoxTown”, ore 10.30-18.00); lunedì 20 settembre, Novaggio (scuola elementare, ore 12.00-19.00); martedì 21 settembre, Agno (supermercato “Migros”, ore 11.00-18.00).

Facoltà di accesso al servizio, nella sola giornata di sabato 18 settembre, anche in 10 farmacie (d’obbligo la preventiva presa di contatto in funzione della verifica delle disponibilità di dosi): Chiasso, “Centrale”; Mendrisio, “Alchemilla”; Tresa frazione Ponte Tresa, “Malcantonese”; Melide, “Internazionale”; Lugano, “Stadio”; Lugano, “Salus”; Lugano quartiere Viganello, “Coop vitality”; Biasca, “Rondi”; Bellinzona, “Portone”; Locarno, “Zintgraff”. Su appuntamento grazie alla piattaforma www.ti.ch/vaccinazione, infine, ordinario accesso al “Centro cantonale” in Bellinzona quartiere Giubiasco; resta aperta l’opzione “walk-in”, cioè senza prenotazione, per quanti abbiano almeno compiuto 16 anni (e, ovviamente, siano disposti a pazientare: i tempi di gestione del servizio sono funzionali all’afflusso nella giornata

Articolo precedenteLamone: Mann nach Sturz vom Rad auf Intensivstation
Articolo successivoLamone, prima la caduta e poi la collisione: grave anziano ciclista