Home SPETTACOLI A “Jazz in Bess” le evocazioni archetipiche del progetto “Taïga”

A “Jazz in Bess” le evocazioni archetipiche del progetto “Taïga”

Acustica, elettronica, tracce ancestrali da luoghi del Nord più profondo, silenzi e ghiaccio che si scioglie all’improvviso: un “mix” fascinoso – e con tratti di autentica sperimentalità – quello che Marc Méan 34enne da Vevey porta dal 2016 nell’evento musicale “Taïga”, prossimo ospite di “Jazz in Bess” a Lugano (via Besso 42a). Appuntamento fissato per sabato 19 ottobre, ore 21.00, con formazione immutata dall’origine del progetto ovvero Marc Méan (pianoforte, sintetizzatori ed effetti), Matthieu Michel (flicorno), Valentin Liechti (batteria ed elettronica) e Fabien Iannone (basso e sintetizzatore; è lo stesso artista esibitosi con gli “Argonauti” durante i recenti “Swiss radio days” al “Lux” di Massagno). Inizio ore 21.00. In immagine, il quartetto del progetto “Taïga”.