Home CRONACA “Volava” a 177 su 80: denunciato automobilista italiano

“Volava” a 177 su 80: denunciato automobilista italiano

Non dappoco, l’eccesso di velocità: 177 chilometri orari in un punto – A2 a Bellinzona frazione Camorino – nel quale si può viaggiare ad 80. E non è il peggio della questione: il limite di 80 chilometri orari era stato infatti lì imposto a causa della presenza di cantieri per il risanamento complessivo del tratto compreso fra la galleria del Ceneri e lo svincolo Bellinzona-sud, e dunque di un sedime stradale necessariamente ridotto ed “incanalato” tra barriere a tutela dell’incolumità di automobilisti da una parte ed operai addetti dall’altra. Automatica dunque la denuncia al ministero pubblico, denuncia scattata nelle scorse ore su esito degli accertamenti esperiti ad avvenuto riscontro dell’episodio: il conducente della vettura, un cittadino italiano con residenza in Ticino, dovrà rispondere di grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale in qualità di “pirata della strada”: c’è odore di condanna penale, e pesantuccia. A margine: occhio, dalla Polcantonale fanno sapere che i controlli a ridosso dei cantieri sulla A2 saranno riproposti a breve; avendosi come metro di giudizio il comportamento di certi soggetti, sarebbe anzi il caso di installare lì i “radar” fissi…