Home ECONOMIA Dalle tensioni alle reazioni, lo “Swiss market index” chiude in cifra verde

Dalle tensioni alle reazioni, lo “Swiss market index” chiude in cifra verde

186
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.25) Anche sulla scorta di buone notizie giunte dalla Germania circa il calo del tasso di inflazione, dopo sbandamento accusato intorno alle ore 11.00 ecco una solida reazione del listino primario della Borsa di Zurigo, con “Swiss market index” riemerso al pari intorno alle ore 13.00 ed al saldo su quota 10’917.79 punti (più 0.33 per cento); nei fatti, forchetta compresa tra “Alcon incorporated” (più 1.71 per cento) e “Roche holding Ag” (meno 0.91), con prevalente apprezzamento per gli assicurativi. Nell’allargato, in secca flessione (meno 20.17 per cento, peraltro con recupero di sette punti dal minimo) il titolo “Ams-Osram Ag” quale conseguenza diretta dell’aumento di capitale. Dalle altre piazze: Dax-40 a Francoforte, più 0.70 per cento; Ftse-Mib a Milano, più 0.54; Ftse-100 a Londra, più 0.11; Cac-40 a Parigi, più 0.63; Ibex-35 a Madrid, più 1.03. Incoraggiante New York: “Dow Jones”, più 0.41 per cento; S&P-500, più 0.72; Nasdaq, più 1.04. Cambi: 96.76 centesimi di franco per un euro, 91.57 centesimi di franco per un dollaro Usa; bitcoin in balzo al controvalore teorico di 24’864 franchi circa per unità.

Previous articleCalcio Dna / Lugano, due calci al passato e un bel salto in avanti
Next articlePoschiavo, auto piomba sulla fermata del bus. Ferito un 49enne