Home ECONOMIA Ombre da Cina e Usa: soffrono le Borse, Zurigo subisce e l’Europa...

Ombre da Cina e Usa: soffrono le Borse, Zurigo subisce e l’Europa paga dazio

234
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.21) Niente reazione dello “Swiss market index”, nonostante un avvio apprezzabile, nell’odierna seduta di contrattazioni alla Borsa di Zurigo: altra perdita, stavolta nella misura dello 0.57 per cento su quota 11’217.89 punti, e clima da musi lunghi. In rimbalzo “Swisscom Ag”, capofila con progresso pari allo 0.59 per cento; posizioni di resistenza per farmaceutici ed assicurativi; altra stroncatura per i finanziari; sulla coda “Compagnie financière Richemont Sa”, che lascia sul campo il 3.89 per cento. Di un arretramento del comparto lusso si ha conferma anche dall’allargato, laddove “The Swatch group Ag” accusa una perdita pari al 5.22 per cento. In chiave generale, ancora non chiaro l’orizzonte sull’innalzamento del debito pubblico Usa (accordo fatto, non tutti gli attori appaiono convinti) e deludente il dato sulla produzione industriale in Cina. Dalle altre piazze: Dax-40 a Francoforte, meno 1.54; Ftse-Mib a Milano, meno 1.97; Ftse-100 a Londra, meno 1.01; Cac-40 a Parigi, meno 1.54; Ibex-35 a Madrid, meno 1.41. Flessioni fra lo 0.41 e lo 0.63 per cento sugli indici di riferimento a New York. Cambi: 97.32 centesimi di franco per un euro, 91.05 centesimi di franco per un dollaro Usa; ribasso a 24’725 franchi circa per il controvalore teorico del bitcoin.

Previous articleComo, accende un falò per scaldarsi: “clochard” intossicato
Next articleRiforma in casa Rsi, Mauro Manni alla guida del Dipartimento produzione