Home CRONACA “Okki verdi” per l’ecosostenibilità, vincono Bellinzona e Chiasso

“Okki verdi” per l’ecosostenibilità, vincono Bellinzona e Chiasso

Comune di Chiasso (per il primo “Carnevale Nebiopoli” in versione ecosostenibile) e Città di Bellinzona (per l’avvenuta introduzione – in prova – della raccolta della plastica domestica mista con finalità di riciclo) i vincitori degli “Okki verdi”, assegnati e consegnati ieri durante breve cerimonia sotto coordinamento di Alessandro Lucchini e di Daniele Polli e degli altri referenti del “Comitato Okkio”. Nessuna attribuzione per “Okkio d’oro” ed “Okkio nero”, rispettivamente per il migliore e per il peggior regolamento sui rifiuti, causa incompleta disponibilità dei regolamenti approvati ed in vigore (ma si tratta, come confermano gli organizzatori, di una semplice procrastinazione al 2020); gli “Okki verdi” sono pertanto da considerarsi alla stregua di riconoscimenti per meriti ambientali. In serata, durante l’assemblea annuale dell’“Okkio”, è stato infine presentato il “vademecum” per lo svolgimento di feste nel segno dell’ecosostenibilità. In immagine, la consegna dei premi “Okki verdi”.