Home CRONACA Lugano, treno investe auto incastrata tra le sbarre: nessun ferito

Lugano, treno investe auto incastrata tra le sbarre: nessun ferito

È uscito in tutta fretta dall’abitacolo, quando ha capito che la situazione era ormai irrimediabile cioè che da quella posizione l’auto non si sarebbe liberata, e si è salvato. Incolume dunque il conducente di una vettura che, intorno alle ore 9.07 di oggi, è rimasta bloccata fra le sbarre del passaggio a livello tra via Clemente Maraini e via Basilea, in direzione di quest’ultima, sul sopraggiungere di un treno-merci da sud e che, pur approssimandosi alla stazione Ffs di Lugano e dunque a velocità non elevata, non ha avuto spazi sufficienti per la frenata di emergenza e per arrestarsi prima dell’impatto; inevitabile dunque l’urto, gravemente danneggiata l’auto, passaggio a livello bloccato (e così esso resterà almeno sino alle ore 14.00, sta scritto in una nota di fonte Polcantonale; applicata la procedura d’uso con deviazioni dei flussi veicolari), imponente il dispositivo dei soccorsi comprese unità della “Croce verde” Lugano a titolo precauzionale, Pompieri di Lugano e Pompieri Ffs; sul posto agenti di Polcantonale, Polcom Lugano e Poltrasporti. Fra le prime testimonianze raccolte, quella dell’uomo – si tratta di un 52enne cittadino italiano con domicilio nel Locarnese – che era al volante dell’auto.