Home ECONOMIA “Swiss market index” in rosso-bis. Ma Wall Street prova a reagire

“Swiss market index” in rosso-bis. Ma Wall Street prova a reagire

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.49) Seconda seduta consecutiva in perdita, in conferma delle avvisaglie registrate sin dall’avvio, alla Borsa di Zurigo il cui listino è andato al saldo tutto in cifra rossa pur con discreta resistenza di “Roche holding Ag” (meno 0.60 per cento) e “Zürich insurance group Ag” (meno 0.07) su un profilo di “Swiss market index” in flessione pari all’1.90 per cento a 9’448.14 punti circa; sofferenti i finanziari (“Credit Suisse group Ag”, meno 1.06 per cento a 7.46 franchi per azione dopo cedimento sino a cinque figure sotto la linea; “Ubs group Ag”, meno 2.06). Nell’allargato, battuta a vuoto (meno 8.42) del titolo “Straumann holding Ag”, sull’annuncio di 660 licenziamenti – all’incirca un collaboratore ogni 11 – causa riduzione degli ordini nel contesto della crisi da pandemia covidiana. Evidenze dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 1.95 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 1.84; Ftse-100 a Londra, meno 2.75; Cac-40 a Parigi, meno 1.65; Ibex-35 a Madrid, meno 1.29. Reazione parziale a New York, con massimo progresso pari allo 0.82 per cento sul “Dow Jones”. In discesa a 105.0 centesimi di franco il cambio per un euro.