Home CRONACA Frontiera sud blindata, si spezza anche il contatto via rotaia

Frontiera sud blindata, si spezza anche il contatto via rotaia

Causa nuova ordinanza delle autorità italiane in materia di gestione dell’emergenza per epidemia da Covid-19, con effetto immediato – e limitatamente al servizio passeggeri – sono interrotti tutti i collegamenti ferroviari alle frontiere sud. Il provvedimento, analogo a quello adottato già tre settimane addietro sulla “Centovallina-Vigezzina” con effettiva frattura del servizio alla stazione di Centovalli frazione Camedo (per il traffico da Locarno) ed a quella di Re o di Re frazione Folsogno (per il traffico da Domodossola), è valido sino a nuova indicazione e, per quanto riguarda il territorio svizzero, comporta un effettivo blocco delle corse all’ultima stazione utile sulle singole linee. Nella fattispecie: da nord verso Como, testata a Chiasso; da Mendrisio verso Varese, testata a Stabio; da Cadenazzo verso Luino, presumibile testata a Ranzo-Sant’Abbondio (quest’ultima informazione non figura al momento sull’orario ufficiale Ffs).