Home CRONACA Covid-19, quasi una tregua pasquale. Vaccinazioni ferme al palo

Covid-19, quasi una tregua pasquale. Vaccinazioni ferme al palo

45
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 12.15) Situazione cristallizzata, nel fine-settimana prolungato di Pasqua, sul fronte Covid-19 in Ticino: in 96 ore effettive non constano altri decessi (1’175 totali, 46 quelli pertinenti alla quinta ondata) e vengono rilevati 657 nuovi contagiati, per complessivi 145’509 dall’inizio della pandemia e 29’806 nella fase corrente. Ancora 93 i degenti in strutture nosocomiali, ovvero 90 in reparti ordinari e tre in reparti di terapie intensive. Numeri alti, ma soprattutto in uscita, per quanto riguarda il sistema delle case anziani: ancora 10 le strutture colpite dal “Coronavirus”, 30 gli ospiti di cui è stata dichiarata la guarigione, 14 i nuovi casi, 19 i positivi, nessun ricovero, nessuna vittima. Fermi ad una settimana fa i dati pertinenti alla campagna vaccinale, pertanto sempre sui numeri noti (trattamento di base, 72.3 per cento della popolazione avente diritto; “booster”, 46.6 per cento).

Previous articleMercatino con il “Gruppo genitori Locarnese”. E torna il film in piazza
Next articleBuco finanziario nell’immobiliare, doppia condanna ai vertici “M&A”