Home CRONACA Un decesso, nuovi contagi in impennata: soffre il Ticino del Covid-19

Un decesso, nuovi contagi in impennata: soffre il Ticino del Covid-19

41
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 10.56) Due giorni ai due anni dal “momento zero” della pandemia, situazione esterna “normalizzata”, restrizioni ridotte. Eppure, se si dà retta alle rilevazioni dalla quotidianità, il “Coronavirus” è ancora flagellante ed è ancora letale: letale, constatandosi stamane un decesso in più per un totale di 125 vittime nel contesto della quarta ondata e di 1’120 vittime “dirette” dall’inizio; flagellante, riscontrandosi 756 nuovi positivi (balzo notevole rispetto al dato delle 24 ore precedenti) nel transito da ieri all’alba di oggi per totali 110’007 casi di cui 76’226 durante la fase corrente. Stabili le cifre per quanto riguarda l’occupazione di posti-letto in ospedali: 78 in tutto i degenti, 70 dei quali in reparti ordinari mentre altri otto sono tuttora ricoverati in reparti di terapie intensive. In peggioramento lo stato dell’arte nel sistema delle case per anziani: 11 le strutture colpite, tre le guarigioni dichiarate, cinque i nuovi positivi, totale 42 infetti; nessun altro ricovero (153 quelli effettuati), nessun altro decesso (402 per Covid-19, 1’785 – di cui tre nell’ultimo giorno – contestualmente per “altre cause”). Campagna vaccinale senza sussulti: al 72.1 per cento sull’universo degli aventi diritto resta la quota dei trattamenti “completi” (ossia di base, doppia somministrazione o singola somministrazione dopo avvenuta guarigione del soggetto), al 45.3 per cento coloro che hanno ricevuto una terza dose di richiamo.

Previous articleFiammata in avvio, docce scozzesi a seguire: “Swiss market index” sotto misura
Next articleCannobio (Vco): rogo domato, aperta un’inchiesta sulle cause