Home CRONACA Lugano, chiazza oleosa nel Ceresio: cercansi i responsabili

Lugano, chiazza oleosa nel Ceresio: cercansi i responsabili

O da un natante, ma dovrebbe essere grosso grosso, o – più probabilmente – da una conduttura, o da uno smaltitoio, o da un semplice canale di scolo; di fatto, è una sgradevole ed ampia chiazza oleosa quella su cui effettivi del Corpo pompieri di Lugano sono dovuti intervenire, tra iersera e la mattinata di oggi, nelle acque del Ceresio in corrispondenza del “Lac”. Pare che, per buona sorte, il riversamento di idrocarburi non abbia causato problemi alla fauna; per parte loro, gli operatori hanno proceduto prima di tutto all’individuazione del perimetro in cui agire e, sùbito dopo, hanno lanciato alcune sezioni di galleggianti con funzione di sbarramento, in modo da contenere la macchia; le sostanze inquinanti sono state poi recuperate previo assorbimento. Accertamenti sono in corso circa tempi e dinamica dell’accaduto oltre che per l’individuazione dei responsabili.

Articolo precedente“Tai-chi” come ergoterapia, corso con la “Croce rossa svizzera”
Articolo successivoCovid-19 in Ticino, a Bellinzona decolla la vaccinazione “à la carte”