Home CRONACA “EuroSkills” a Graz, da Pollegio un vetraio in corsa per il titolo

“EuroSkills” a Graz, da Pollegio un vetraio in corsa per il titolo

Dalla squadra ci si aspetta che tenga alto l’onore della Svizzera; da lui, in più, che tra le bandiere spicchi virtualmente quella del Ticino. Sarà Luca Roma da Pollegio, vetraio con attestato federale di capacità, l’unico esponente della Svizzera di lingua italiana nella rappresentativa ufficiale agli “EuroSkills” edizione 2020, al secolo il campionato europeo delle professioni, evento in calendario tra mercoledì 16 e domenica 20 settembre a Graz, in Austria: oggi il lancio del programma con l’ufficializzazione dei 14 membri della compagine rossocrociata, due i mestieri di fresca introduzione e tra questi figura per l’appunto l’attività come vetraio. Come indica il capodelegazione André Burri, ciascun concorrente – compresi i cinque che si presentano avendo maturato un’esperienza internazionale, nel caso di specie ai “WorldSkills” 2019 di Kazan in Russia – dovrà dedicare circa 800 ore alla preparazione; aspetto che pare non costituire motivo di preoccupazione per l’agonista ticinese, già campione di categoria agli “SwissSkills” 2018 a Berna. Insieme con Luca Roma, nel ruolo di esperto, agli “EuroSkills” sarà inoltre presente Maurizio Peluso da Arbedo-Castione frazione Arbedo; a lui il compito di fornire un’assistenza continua durante la fase di approccio alla sfida e, in sede di competizione, di rappresentare un punto di riferimento per il concorrente. In immagine, la rappresentativa rossocrociata in corsa per gli “EuroSkills” 2020 di Graz.