Home ECONOMIA Borse europee sotto pressione. Zurigo, giornata nera. New York, minima spinta

Borse europee sotto pressione. Zurigo, giornata nera. New York, minima spinta

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.37) Preceduta da breve ma intensa tempesta su Wall Street primariamente a causa della coincidenza fra timori per il raffreddamento della ripresa dell’economia interna ed assenza di messaggi utili dai vertici delle banche nazionali, seduta con prevedibile ribasso sulla piazza di Zurigo, il cui “Swiss market index” è rimasto di fatto sui minimi di giornata attestandosi infine a quota 10’211.53 punti, con cedimento nell’ordine dell’1.15 per cento. Nessuna cifra verde; “Geberit Ag” e “Sgs Sa” in difesa (meno 0.19 e meno 0.25 per cento rispettivamente); sul fronte opposto i finanziari, “Ubs group Ag” (meno 2.31) e “Credit Suisse group Ag” (meno 2.15), scivolati sotto il controvalore di 10 franchi per azione l’uno e di nove franchi per azione l’altro. Umore analogo nelle altre sedi di contrattazione in Europa: valgano a parametro il “meno 0.29” per cento a Francoforte (Dax-30) ed il “meno 1.30” per cento a Londra (Ftse-100). Minima reazione a Wall Street: Nasdaq, più 0.37 per cento; S&P-500, più 0.30; “Dow Jones”, più 0.20. In slittamento a 108.1-108.2 centesimi di franco il cambio per un euro.