Home ECONOMIA Borse crivellate dai frammenti: Zurigo in flessione nel finale, male Wall Street

Borse crivellate dai frammenti: Zurigo in flessione nel finale, male Wall Street

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 22.03) Dopo essersi spinto a metà seduta sino a quota 10’172.15 punti, “Swiss market index” in afflosciamento nel finale con saldo a 10’041.91 punti (meno 0.47 per cento), peraltro a volumi relativamente consistenti (scambi per 1.2 miliardi di franchi sui pesi massimi difensivi). “Alcon incorporated” sulle punte (più 2.52 per cento); in valutazione per comparti, sotto misura il farmaceutico (“Roche holding Ag”, meno 1.18; “Novartis Ag”, meno 1.69) e contraddittorio il bancario; “Swiss life holding Ag” (meno 1.20) in retroguardia.

Nell’allargato, forte interesse sul gruppo “Zur Rose”, operante primariamente nel commercio elettronico di farmaci: oggi uno spunto positivo superiore all’otto per cento ed il massimo storico a 246.00 franchi, poi limati a 237.50 franchi (più 5.56 per cento), di fatto a triplicamento del valore dall’inizio di settembre 2019. Sotto pressione, per contro, il titolo “Molecular partners Ag”, sospeso per eccesso di ribasso dopo un quarto d’ora dall’apertura e, dopo perdita estesa oltre il 40 per cento del valore sino a 13.42 franchi, poi risalito e fissatosi a quota 15.36 e tuttavia accusando una perdita pari al 31.73 per cento); il cedimento del titolo è legato alle obiezioni mosse dai vertici della “Food and drug administration” statunitense circa un farmaco per la cura della degerazione maculare neovascolare, operazione su cui la statunitense “AbbVie incorporated” – con la compartecipazione della “Molecular partners Ag” – si era impegnata con massicci investimenti. Per parte loro, e nell’attesa di verifiche che saranno svolte sull’asse tra “AbbVie incorporated” (la cui posizione a New York, tra l’altro, ha subito oggi un calo quasi irrilevante) e Fda, i responsabili della “Molecular partners” si dichiarano fiduciosi sulle progettualità in essere, ed in ispecie sullo sviluppo di un vaccino anti-“Coronavirus”.

Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.73 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.57; Ftse-100 a Londra, più 0.20; Cac-40 a Parigi, meno 0.18; Ibex-35 a Madrid, meno 1.26. Sulle notizie della recrudescenza pandemica da Covid-19, pessimo andamento a New York con flessioni fra il 2.42 ed il 2.84 per cento. Ancora in calo l’euro, ora scambiato a 106.4 centesimi di franco.