Home CRONACA Bellinzona: rogo a scuola, un intossicato, sgombero forzato

Bellinzona: rogo a scuola, un intossicato, sgombero forzato

20
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 15.21) Dalla lieve entità, secondo riscontri in sede ospedaliera al Pronto soccorso del “San Giovanni” di Bellinzona, il grado di intossicazione da fumo subita da un operatore sulle conseguenze di un incendio divampato stamane all’interno di uno dei locali tecnici sotterranei della scuola elementare “Sud” in via Lugano 6 a Bellinzona. L’uomo, che nell’istituto svolge attività quale assistente del custode, è stato in prima battuta assistito da specialisti della “Croce verde” Bellinzona e poi trasferito in ospedale. Sull’allarme ricevuto intorno alle ore 10.36, effettivi dei Pompieri Bellinzona hanno provveduto ad isolare la zona in cui si stava sprigionando un denso fumo e ad individuare l’origine del rogo in una stufa elettrica; nel contempo, sgombero forzato per i circa 120 allievi e per il personale scolastico. Sul posto anche unità di Polcantonale e Polcom. La situazione è stata ricondotta rapidamente sotto controllo, con ripristino di tutti i servizi e dei percorsi di accesso ai piani; sospensione “pro tempore”, invece, per quanto concerne l’attività didattica. In corso la valutazione dei danni.

Previous articleTicino covidiano cronico: stillicidio di vittime, più di 1’000 altri contagi
Next articleControlli mobili della velocità, l’inverno ci saluta con un “en plein”