Home CRONACA Al Covid-19 non si comanda: in Ticino le vittime sono 324

Al Covid-19 non si comanda: in Ticino le vittime sono 324

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.20) Un decesso e 10 contagi in più nel volgere di 24 ore, ovvero 324 morti e 3’235 casi di infezione sempre sul rapporto diretto di uno a 10 (e dunque di circa uno a 1’000 e di circa uno a 100 sulla popolazione rispettivamente), nella triste statistica che in Ticino si aggiorna sotto il capitolo epidemico da Covid-19, giorno numero 69 dal primo caso conclamato, giorno 55 dal momento in cui il primo dramma fu atto compiuto. Cinque soltanto i dimessi, come indicano fonti dell’Ufficio del medico cantonale e dello Stato maggiore cantonale di condotta, per un totale di 779. Riscontri a livello nazionale, valendo la solita fonte www.corona-data.ch (informazioni ad oggi per Vallese, Zurigo, Appenzello esterno, Uri, Sciaffusa, Berna, Ticino, Svitto, Basilea-città, Friborgo, Giura, Lucerna e Neuchâtel; a ieri per Soletta; a venerdì 1.o maggio per Obvaldo, Argovia, Glarona, Ginevra, Appenzello interno, Zugo, Nidvaldo, San Gallo e Turgovia; a giovedì 30 aprile per Basilea-città, Grigioni e Vaud): 1’764 morti, 29’641 contagiati.